Get Adobe Flash player

Relazione tra reddito pro capite e produttività

Il seguente grafico è realizzato sulla base dei dati macroeconomici dell'ISTAT e descrive il rapporto su base regionale tra reddito procapite (in ascissa) e produttività del lavoro (in ordinata).

"La produttività del lavoro misura la quantità di prodotto ottenuto con l’impiego di un’unità di lavoro. Rappresenta l’indicatore della capacità di un sistema produttivo di generare ricchezza e, indirettamente, redditi. ...è definita come il rapporto tra una misura di quantità di prodotto e una misura della quantità di lavoro impiegato per produrlo. Per l’Italia nel suo complesso la misura della produttività del lavoro è ottenuta misurando l’output con il valore aggiunto in volume e l’input di lavoro in termini di ore lavorate, la sua variazione è misurata in termini logaritmici: ln(PLt/PLt-1)=ln(Yt/Lt)-ln(Yt-1/Lt-1)=ln(Yt/Yt-1)-ln(Lt/Lt-1). Inoltre la produttività è misurata escludendo le attività di locazione dei beni immobili, di famiglie e convivenze, delle organizzazioni e organismi internazionali e tutte le attività economiche che fanno capo al settore istituzionale delle Amministrazioni pubbliche" (dal sito Istat, NoiItalia).

Il grafico mostra in modo dinamico l'andamento di questi due parametri tra il 2000 e il 2012. Con i comandi sulla destra potete scegliere se individuare o megno ogni singola regione con un colore diverso. E' possibile confrontare le singole regioni tra loro spontandole dall'elenco a destra. Si può anche modificare la velocità con il comando a destra della freccia di START.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito fa uso di cookies di terze parti (Google e Histats) oltre che di cookies tecnici necessari al funzionamento del sito . Per proseguire la navigazione accettate esplicitamente l'uso dei cookies cliccando su "Avanti". Per avere maggiori informazioni (tra cui l'elenco dei cookies) cliccate su "Informazioni"