Get Adobe Flash player

Una eclissi di sole spiegata da Pericle

Nel I libro del De Repubblica Cicerone racconta come durante la guerra del Peloponneso gli ateniesi rimanessero turbati da una eclissi di sole. Pericle allora li calmò fornendo loro la spiegazione naturalistica che egli stesso aveva appreso da Anassagora: il sole non è altro che una palla infuocata e quando la luna si interpone lo nasconde alla vista.

 

Testo latino

Atque eius modi quiddam etiam bello illo maximo, quod Athenienses et Lacedaemonii summa inter se contentione gesserunt, Pericles ille, et auctoritate et eloquentia et consilio princeps civitatis suae, cum obscurato sole tenebrae factae essent repente Atheniensiumque animos summus timor occupavisset, docuisse civis suos dicitur, id quod ipse ab Anaxagora, cuius auditor fuerat, acceperat, certo illud tempore fieri et necessario, cum tota se luna sub orbem solis subiecisset; itaque, etsi non omni intermenstruo, tamen id fieri non posse nisi certo intermenstruo tempore. Quod cum disputando rationibusque docuisset, populum liberavit metu; erat enim tum haec nova et ignota ratio, solem lunae oppositu solere deficere, quod Thaletem Milesium primum vidisse dicunt.

Traduzione italiana

Le possibili eclissi

L'eclisse più probabile cui Cicerone potesse fare riferimento è l'eclissi anulare del 4 agosto del 430, di cui possiamo vedere qui il percorso sulla superficie terrestre.

L'ombra della Luna in quella circostanza non passò su Atene, ma attraversò diagonalmente tutta l'Europa passando sulla Romania, il Mar Nero e l'Anatolia (l'attuale Turchia). Poiché i greci all'epoca avevano intensi traffici in quella zona, è possibile che qualcuno abbia osservato direttamente l'eclissi e ne abbia tratto cattivi auspici: da qui l'intervento di Pericle.

Questo sito fa uso di cookies di terze parti (Google e Histats) oltre che di cookies tecnici necessari al funzionamento del sito . Per proseguire la navigazione accettate esplicitamente l'uso dei cookies cliccando su "Avanti". Per avere maggiori informazioni (tra cui l'elenco dei cookies) cliccate su "Informazioni"