Valle dell'Oetzl.
La solita scoperta dell’acqua calda nel campo dell’educazione….
Pensieri quotidiani , Riflessioni , Scuola / 11 Gennaio 2018

Però è importante che lo dica Google: magari così qualcuno ci crederà di più. E qualcuno forse comincerà a ricredersi sulla scuola italiana, e comincerà a capire perché tutte le mie studentesse che hanno passato l’anno di quarta all’estrero hanno preso senza eccezioni il massimo dei voti in tutte le materie (con un’unica eccezione, giustificata dal fatto che è andata a passare il suo anno all’estero in Ungheria ed è stata penalizzata al massimo grado dalla lingua). I problemi arrivano all’università (dove servono massicci investimenti, soprattutto per i laboratori), non alle scuole superiori! https://blogs.transparent.com/language-news/2018/01/01/sorry-stem-google-just-made-the-case-for-more-foreign-language-education/ Sorry STEM, Google just made the case for more foreign language educationPosted by Transparent Language on Jan 1, 2018 in education, Language Learning, Language News Science, technology, engineering, and math are not the only (or even the most) valuable 21st century skills. Even Google says so. In the last decade, American education has been increasingly concerned with promoting STEM subjects. Between 2000 and 2010, the number of students enrolled in STEM degree programs increased 36%. Then-President Obama asked Congress for a $4 billion investment in computer science in K-12 schools. States like Michigan now allow high school students to fulfill foreign language credit requirements by learning to code. Government officials in North Carolina and Kentucky have proposed defunding non-technical majors in state universities,…