Pensiero di Leopardi sulla sofferenza

Non possiamo nè contare tutti gli sventurati, nè piangerne uno solo degnamente.

Zibaldone, 28 febbraio 1821

Lascia un commento